Il trigramma del nome di Gesù

Affinché la sua predicazione non venga dimenticata facilmente, Bernardino, con profondo intuito, ne riassume i passaggi fondamentali nella devozione al Nome di Gesù. A questo proposito inventa un simbolo dai colori vivaci che viene posto in tutti i locali pubblici e privati. Il trigramma del nome di Gesù diventa un emblema celebre e diffuso, e lo si ritrova in ogni posto in cui Bernardino e i suoi discepoli abbiano predicato o soggiornato.

Il trigramma è disegnato dallo stesso Bernardino, e per questo motivo in particolare è considerato santo patrono dei pubblicitari. Il simbolo consiste in un sole raggiante in campo azzurro, sul quale vengono poste le lettere IHS che sono le iniziali del nome di Gesù in lingua greca. Ad ogni elemento del simbolo, Bernardino attribuisce un particolare significato: il sole centrale è una chiara allusione a Cristo, e suggerisce l’idea dell’irradiarsi della Carità. Il calore del sole è diffuso dai raggi, ovvero i dodici Apostoli che incarnano le beatitudini.

Il significato mistico dei raggi viene espresso in una particolare litania:

I  RIFUGIO DEI PECCATORI
II  VESSILLO DEI COMBATTENTI
III  MEDICINA DEGLI INFERMI
IV  SOLLIEVO DEI SOFFERENTI
V  ONORE DEI CREDENTI
VI  SPLENDORE DEGLI EVANGELIZZANTI
VII  MERCEDE DEGLI OPERANTI
 VIII  SOCCORSO DEI DEBOLI
IX  SOSPIRO DI QUELLI CHE MEDITANO
X  AIUTO DEI SUPPLICANTI
XI  DEBOLEZZA DI CHI CONTEMPLA
XII  GLORIA DEI TRIONFANTI